Like & Share

Pochi giorni fa l’Atacama, uno dei luoghi più inospitali del pianeta, si è trasformato in una sconfinata distesa di fiori.

Con soli 15 mm all’anno di pioggia, in media, il deserto di Atacama, 105.000 km quadrati di nulla tra il Cile e il Perù, è uno dei luoghi più aridi e inospitali del pianeta. Eppure anche qui, dove sabbia, roccia e sale la fanno da padroni, una volta ogni 5-7 anni è possibile assistere a un miracolo della natura: un’immensa, spettacolare fioritura trasforma questo paesaggio lunare in un prato colorato e variopinto come un pascolo alpino.

Il merito è delle precipitazioni autunnali, che periodicamente si manifestano con eccezionale abbondanza e, in quelle rare occasioni, permettono ai semi di oltre 200 specie fiori di sbocciare in una tardiva primavera.

L’Atacama di solito appare così…

Quest’anno lo spettacolo della fioritura si è manifestato con largo anticipo rispetto al solito e ha richiamato nel deserto di Atacama migliaia di turisti armati di smartphone e macchine fotografiche. E così l’hashtag #DesiertoFlorido2017 in pochi giorni è entrato nei trending topic di Twitter e Instagram.

La fioritura di quest’anno è eccezionale non solo per il periodo, ma anche perchè segue a meno di 24 mesi la precedente, del 2015, che aveva trasformato l’Atacama in un tappeto rosa.

 

Fonte:Focus

Luca De Stefano
Appassionato del web.
Like & Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *