Oggi, 8 marzo, ricorre la Giornata Internazionale della Donna, definita, più comunemente, “Festa della Donna” o “Giornata della Donna”, per ricordare tutte le conquiste in ambito economico, politico e sociale ma anche le discriminazioni e le violenze di cui le donne, purtroppo, continuano ad essere sottoposte. Una storia molto celebre narra che la ricorrenza sia stata istituita nel 1908 in memoria delle operaie morte nel rogo di una fabbrica di New York, la Cotton. La mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, simbolo della giornata.

Donna,l’iniziale maiuscola non è un caso, una D come Dignità , che ogni giorno sentiamo venir strappata da bestie che non conoscono il rispetto,diciamo un sentito NO ALLA  VIOLENZA SULLE DONNE ed, in generale, ad ogni sua forma. Una D come Dolore, quello del parto,ricordiamoci sempre chi ci ha Donato la vita. D come Dio che origina un Destino, quello di ogni Uomo che attende una Donna per esserlo davvero.
Ad ogni incontro
una nuova alba,
femminilità fulminea,
forte,insistente,
seppur rara;
Ognuna nasconde
cumuli di universi,
dai quali,è bello,
lasciarsi sorprendere;
Donna.
Con questi pochi versi, nell’augurarvi un buon 8 marzo, ho, infine, voluto pórre  al centro dell’attenzione la femminilità, virtù  sempre più rara. Siate forti, insistenti, nella vostra unicità, in una società che vi vuole tutte uguali e sempre più simili agli uomini, voi non demordiate, siate degne di questo status, siate speranza per questo mondo.

Auguri a tutte le Donne
In particolare alle nostre socie: Amalia,  Angela, Angelica, Antonella, Assia, Aurora, Elena, Francesca, Irina, Jolanda, Lucia, Margherita, Mariarca, Orsola, Rosa, Simona, Teresa.

 

 

 

Autore

Giuseppe Saviano
Giuseppe Saviano
Una visione del mondo particolare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *