Like & Share

Cyrano de Bergerac, una celebre commedia teatrale pubblicata nel 1897 dal poeta drammatico francese Edmond Rostand.

Cyrano de Bergerac è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, scrittore e poeta in bolletta dall’irresistibile vitalità. Leggendaria la sua abilità con la spada, almeno quanto la sua passione per la poesia e per i giochi di parole, con i quali ama mettere in ridicolo i suoi nemici. Spaventoso e inarrestabile con una spada in mano, egli, però, nutre segretamente un candido ed impossibile amore per la bella Rossana, sua cugina. Per molto tempo non ha il coraggio di rivelarglielo a causa del suo naso, ma proprio quando lui decide di dichiararle i suoi sentimenti, Rossana gli rivela di essere innamorata di Cristiano. Costui è un giovane cadetto militare, bello, ma privo di spirito e incapace di parlare d’amore, la bella, allora, gli chiede addirittura di guidare e proteggere il giovanotto.
Cyrano accetta e ricorre ad uno stratagemma: scrive per Cristiano le lettere d’amore rivolte a Rossana e una notte, sotto il balcone della fanciulla, suggerisce a Cristiano stesso belle e dolci frasi da innamorato. Rossana, conquistata, è finalmente felice, sposa Cristiano che però deve partire per la guerra. Parte anche Cyrano che dalle trincee continua a scrivere a firma di Cristiano le lettere d’amore per Rossana.
Cristiano ad un certo punto si rende conto che Rossana non ama lui, ma chi gli suggerisce le parole e gli scrive le lettere. Insomma Rossana ama Cyrano o forse il suo pensiero, il suo animo. Cristiano, diventato grande amico di Cyrano, vorrebbe dirglielo…

Aurora Sannino
Un sorriso in più,occhi chiari e labilità.
Like & Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *