Like & Share

Di nuovo salve! Come state questa settimana? Eustressati o distressati? Riprendiamo dalla volta scorsa (Cos’è lo stress? Può avere effetti positivi?), e parliamo di come poter affrontare le più svariate forme di stress!

 

Lo stress è un fenomeno di disquilibrio fisico e psicologico causato da vari tipi di stimoli. Questi stimoli attraversano due fasi di valutazione: una primaria dove, se lo stimolo viene identificato come una minaccia o una sfida, possiamo affermare che ci troviamo di fronte ad una situazione di stress; e una secondaria, dove la nostra mente programmerà tutte le possibili soluzioni per poter affrontare e/o allontanare lo stimolo, fino ad arrivare alla soluzione e strategia ritenuta più efficace ed appropriata al contesto.

Questo processo di valutazione che viene effettuato in un secondo momento viene detto processo di coping.

E’ un’adattamento verso una situazione stressante, attraverso un insieme di comportamenti e strategie mentali che vengono messe in atto.

Secondo lo psicologo Lazarus (1984), esistono due forme di strategie di coping: 

Approccio emotivo come ad esempio prendere le distanze dal problema, ignorarlo, spostare l’attenzione su altro, mentire;

Approccio più diretto verso il problema  che mira a risolverlo per mutare la situazione attuale.

Ovviamente c’è da sottolineare che dato uno stesso stimolo oggettivamente stressante a soggetti diversi, non tutti necessariamente utilizzeranno la stessa strategia di coping, questo perché ogni individuo valuterà le strategie che risultano più affini alla propria personalità.

Inoltre è necessario dire anche un’altra cosa in relazione a questo concetto: non esiste la strategia di coping universale, quella che va bene per tutti e in tutte le situazioni.
Molti autori sostengono che affrontare il problema sia la strategia più efficace per eliminare del tutto lo stimolo stressante, però altri hanno riportato che anche quelle emotive molte volte possono essere altrettanto efficaci.

 

Bene e anche oggi abbiamo imparato una cosa nuova! E voi quale strategia di coping preferite?

Advertisements

Alla prossima!

Orsola Perillo

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
Lazarus R. S., Flokman S., Stress, appraisal and coping, New York, Springer, 1984

Orsola Perillo
Neo laureata e tirocinante in psicologia cognitiva e del lavoro, membro dell'Associazione Infinito.
Like & Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *