Salve a tutti… Secondo voi ognuno ha il diritto di porre fine alla propria vita se non ci sono le condizioni per porterla godere appieno e con dignità? Se non ci sono i presupposti per vivere, ma solo per sopravvivere, e’ giusto farla finita? Secondo chi vi scrive si… e finalmente anche il Senato si e’ espresso a favore del provvedimento sul biotestamento. I sì sono stati 180, 71 i no e 6 astenuti. Il testo diventa legge. Se una malattia degenerativa, come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), oppure un incidente, porta ad un’esistenza  fatta solo di sopravvivenza, senza dignità ed autosufficienza, e’ giusto, esprimendo le proprie volontà, interrompere ogni propria sofferenza per se stesso e per i propri cari. E’ giusto però farlo nel proprio ambiente e accanto ai propri familiari  e non andare all’estero per farlo come chissà quale criminale, come e’ successo a dj Fabo.  , 

Questo secondo chi vi scrive e’ il giusto epilogo per coloro che hanno lottato, come Dj Fabo, il quale ha scelto di morire dopo che un brutto incidente lo rese tetraplegico e cieco, e Piergiorgio  Welby, malato di SLA che ha scelto di morire dignitosamente dopo anni   agonia, entrambi diventati emblemi di questa lotta, che non significa dare scarso valore alla vita, ma di amarla talmente tanto da preferire la qualità alla quantità.

Grazie a tutti alla prossima . 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *